04 marzo 2010

Brasile, primo mondo: il consolato itinerante

Può succedere che un paese considerato (a torto, secondo me - ma questo discorso richiederebbe un post a parte) "emergente", e quindi non ancora a pieno titolo nel cosiddetto "primo mondo" o mondo "sviluppato" che dir si voglia, possa impartire lezioni di civiltà e cittadinanza al resto del pianeta con atti concreti degni di essere imitati.
In Italia esistono due Consolati Generali del Brasile: uno si trova a Roma, annesso all'Ambasciata di Piazza Navona, l'altro a Milano. Numerosi anche i consoli onorari sparsi per il territorio nazionale, ma con competenze amministrative molto limitate o nulle.
Il Ministero degli Esteri brasiliano ha quindi creato un'iniziativa molto interessante denominata "Consolato itinerante". Se Maometto non va alla montagna, la montagna andrà a Maometto: se il cittadino brasiliano non può recarsi a Roma o a Milano, sarà il consolato a recarsi presso la sua città.
Quindi, ecco le missioni consolari. Da Milano, gli addetti si spostano durante i fine settimana a Verona, Bologna, Rimini, Genova, Trento e altre località di competenza territoriale di quel consolato. I cittadini possono così espletare le loro pratiche senza sobbarcarsi la spesa del treno e, a volte, anche di un'ospitalità notturna.
I brasiliani residenti in Italia che non fossero al corrente dei dettagli di questa iniziativa, possono andare a fare un giro sul blog/sito che è stato creato all'uopo: Consulado Itinerante.

P.S. Sono venuta al corrente di questa interessante e utile iniziativa grazie all'AIBM di Bologna (Ass. Italo-Brasiliani nel Mondo) che, dopo aver visto questo blog, mi ha contattata chiedendomi di contribuire alla sua divulgazione. Lo faccio con piacere, onorata del fatto che questo spazio virtuale sia oggetto di considerazione da parte di organi istituzionali e para-istituzionali brasiliani.

4 commenti:

Erica Moreira ha detto...

Ola Sandra,

Eu fiquei sabendo dessa iniciativa por uns amigos brasileiros que moram em Trento e Bolzano. Muito bacana esse serviço que prestarao aos cidadaos brasileiros, que diversas vezes precisam vir até Milao ou Roma e gastar uma fortuna para solucionar problemas burocràticos.

cristacco ha detto...

Mi piacerebbe molto pubblicizzare questa iniziativa, è veramente molto importante... Un abbraccio.

Luise ha detto...

Ciao Sandra, so che nel 2010 c'era il Consulado Itinerante, infatti abitando in provincia di Treviso, sono andata a Verona. Per caso mi sapresti dire se lo fanno ancora? sto cercando su internet ma non riesco a trovare nulla e non riesco neanche ad andare nel link che hai detto..
Grazie mille, e buon weekend

Sandra B. ha detto...

Luise:
http://milao.itamaraty.gov.br/pt-br/consulado_itinerante.xml